Utente 240XXX
Buongiorno,
ho 31 anni e mi trovo a 23+3 settimana di gravidanza. Ho fatto la morfologica il 23 maggio scorso ed è risultato tutto nella norma, la mia bimba era lunga circa 22 cm e pesava 321 gr. Il ginecologo ha detto che la settimana successiva avrei iniziato a sentire i movimenti. In realtà ho incominciato a sentire piccoli movimenti alla 19 settimana, come bolle che scoppiano e piccole onde sotto l'ombelico. Questi movimenti sono stati e sono tutt'ora molto discontinui (adesso la bimba pesa circa 560 gr), in genere li sento la mattina appena sveglia e la sera dopo cena, ma capita di sentirli un giorno e poi più per 2/3 giorni o anche di più. La cosa che mi confonde molto è questa: ho da sempre problemini intestinali, che con la gravidanza si sono accentuati (periodi di stitichezza - anche 4 o 5 giorni - alternati ad episodi di diarrea), il mio intestino è sempre in movimento, sempre irritato, a volte dà persino fastidio nel fare l'ecografia. Questo mi porta a chiedermi se i movimenti che attribuisco alla bimba non siano in realtà movimenti dell'intestino che, schiacciato dalla bimba, si fa sentire di più. Sono preoccupata e confusa... su internet purtroppo si legge di tutto... a quale settimana si DEVONO sentire i calci? Si può confondere un intenso movimento intestinale con i movimenti fetali? Preciso che settimana scorsa persino mio marito appoggiando una mano sulla pancia ha sentito il “salto”. L’avrebbe sentito se si fosse trattato dell’intestino? C’è un modo per riconoscere la bimba senza dubbi? Per quanto tempo può essere ritenuto normale non sentirla in quest’epoca gestazionale? Avrei bisogno di un vostro parere.
Purtroppo la prima ginecologa a cui mi sono affidata (e che ho prontamente lasciato) mi ha messo in testa che portare a termine una gravidanza è una cosa rara, quindi fin da subito ho vissuto la gravidanza con molta ansia per tutto quello che mi succede o che credo mi succeda… sono già andata 3 volte al pronto soccorso della maternità per dolorini vari (rivelatisi poi legati alla stitichezza) e mi sono stancata di fare la matta e correre lì ad ogni incertezza.
Approfitto della vostra gentilezza per un’altra domanda: ultimamente soffro di forti cali di pressione, comincio a sudare e le gambe non mi reggono. E' normale in questo periodo della gravidanza? Preciso che nei primi due mesi di gravidanza ho perso 5 kg a causa delle nausee e anche adesso che sono passate mangio normalmente e non ho la famosa fame “per due”, credo di aver ripreso un paio di kg al massimo, anche la ginecologa dice che dovrei metter su qualcosa… ma non so da cosa dipenda, mangio normalmente. Può essere che la bimba assorba tutto? La flussimetria va bene. Neanche il seno è aumentato… sembra che stia mettendo su solo pancia.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per i movimenti, questi assumono significato soprattutto dopo le 28 settimane, le propongo la lettura dell'approfondimento:
http://www.matermundi.it/35-primi-passi%E2%80%A6nella-pancia-della-mamma.html

La pressione in gravidanza è normale che sia bassa, se le gira la testa e si sente svenire, si sdrai con le gambe in alto, oppure sul fianco sinistro

Per l'alimentazione, se c'è il dubbio che possa non mangiare correttamente, faccia una consulenza con una brava nutrizionista.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 240XXX

Buongiorno,
la ringrazio per la risposta. So che il conteggio dei movimenti ha rilevanza dopo la 28esima settimana, infatti non li conto. Ma vorrei sapere per quanto tempo a quest'epoca è normale non sentirli. Potrebbe sciogliere i miei dubbi sul riconoscimento dei movimenti fetali e movimenti intestinali?

(La cosa che mi confonde molto è questa: ho da sempre problemini intestinali, che con la gravidanza si sono accentuati (periodi di stitichezza - anche 4 o 5 giorni - alternati ad episodi di diarrea), il mio intestino è sempre in movimento, sempre irritato, a volte dà persino fastidio nel fare l'ecografia. Questo mi porta a chiedermi se i movimenti che attribuisco alla bimba non siano in realtà movimenti dell'intestino che, schiacciato dalla bimba, si fa sentire di più. Sono preoccupata e confusa... su internet purtroppo si legge di tutto... a quale settimana si DEVONO sentire i calci? Si può confondere un intenso movimento intestinale con i movimenti fetali? Preciso che settimana scorsa persino mio marito appoggiando una mano sulla pancia ha sentito il “salto”. L’avrebbe sentito se si fosse trattato dell’intestino? C’è un modo per riconoscere la bimba senza dubbi? Per quanto tempo può essere ritenuto normale non sentirla in quest’epoca gestazionale?)

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I movimenti si devono sentire dopo le 28 settimane, prima possono essere incostanti, e come lei ha notato possono confondersi con i movimenti intestinali. Quindi niente di anomalo, tranquilla!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi