Utente
Salve,sto per iniziare ad usare nuvaring e ho dei dubbi.vorrei tenerlo in frigo sempre per essere piu' sicura,puo'essere scorretto questo metodo di conservazione?inoltre tra poco iniziero'ad andare al mare e quindi faro' frequenti nuotate,il nuvaring puo' danneggiarsi a contatto con l'acqua salata?ultimissimo dubbio,se scende un pochino diciamo fino all'imboccatura della vagina e' ancora efficace?grazie.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'anello vaginale va conservato a temperatura ambiente,soffre le alte temperature, infatti se dovesse sfilarsi durante un rapporto, è sufficiente sciacquarlo sotto acqua fredda (non calda!) e reinserirlo.
L'effetto contraccettivo è indipendente dalla posizione dell'anello . E' importante all'inserimento spingerlo il più in alto possibile , si avverte meno ,perchè il terzo superiore della vagina è meno ricco di terminazioni nervose.
L'acqua marina non crea problemi.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la veloce risposta.se il nuvaring soffre le alte temperature forse nei soli mesi estivi quando in casa si arriva a 30 gradi il frigo puo' essere la cosa migliore.cosa ne dice?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
PERFETTO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Buonasera,dopo varie incertezze se usare anello o pillola anticoncezionale ho optato per quest'ultima che gia' ho usato fino a due mesi fa.la pillola che prendo e' Loette e ho iniziato cinque giorni fa con il primo giorno di mestruazione(ho fatto due mesi di pausa).volevo chiedere se comporta qualcosa di grave se l'orario di assunzione solito (ore 21) a volte oscilla con mezz'ora prima o mezz'ora dopo.questo puo' interferire con l'assorbimento della pillola?so che bisogna essere molto puntuali ma alcuni giorni sgarro solo di mezz'ora e non credo sia gravissimo.cosa mi potete dire?grazie tante.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema se si tratta di una trentina di minuti, quindi tranquilla.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Grazie tante dottore.ultimissimo dubbio:ho preso per la prima volta loette questo mese con il primo giorno delle mestruazioni, la protezione e' immediata?dal foglietto illustrativo mi sembra di aver capito cosi',sono all'ottavo giorno di assunzione e ieri ho avuto il primo rapporto completo non protetto.dovrebbe essere tutto OK vero?

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì ha capito benissimo, la contraccezione è immediata.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno,come ho gia' detto nei precedenti consulti prendo la pillola loette e sono al terzo mese di assunzione.ho un piccolo problema:finalmente sono arrivate le vacanze e alla 'imbarco del traghetto che mi avrebbe portato nel luogo delle ferie sono dovuta stare sotto il sole per un ora circa(era mezzogiorno).purtroppo non c'era possibilita' di trovare ombra e la pillola era nella tasca interna della mia borsa dentro la sua scatolina quindi non a contatto diretto del sole ma sicuramente al caldo estivo.purtroppo all'arrivo a destinazione era molto tardi e l'unica farmacia del paesino piccolissimo era chiusa e non ho comprato una nuova confezione,quindi ho preso e continuo a prendere puntualmente le pillole del blister che era nella mia borsa.credete che quell'ora al caldo (anche se ripeto non al sole diretto ma nella tasca interna del bagaglio)abbia potuto rovinare il medicinale e quindi renderlo non sicuro?.grazie.

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NON PENSO ad alterazioni d eccesso di temperatura.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno,come ho già più volte spiegato assumo loette dal mese di maggio.da ieri mattina ho iniziato a stare male con febbre altissima,brividi e nausea quindi il mio medico vorrebbe prescrivere un antibiotico.il sospetto e' un infezione da streptococco beta emolitico alla gola visto che spesso ne ho sofferto.vorrei sapere che antibiotico potrei prendere per curare lo streptococco che non interferisca con la pillola,il medico dice che l'augmentin potrebbe andare bene oppure in passato ho avuto buoni risultati con ISOCEF 400(cefalosporine).cosa mi potete consigliare per continuare ad usare la pillola ed essere protetta? grazie.PS la tachipirina e l'oki interferiscono?

[#11]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le cefalosporine (ISOCEF) non interferiscono , ma conviene comunque adottare precauzioni durante l'antibiotico-terapia.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente
Grazie.per quanti giorni dopo la fine della terapia dovro' usare precauzioni per essere sicura?

[#13] dopo  
Utente
Grazie.per quanti giorni dopo la fine della terapia dovro' usare precauzioni per essere sicura?

[#14]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
dai 3 ai 4 giorni.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore le racconto brevemente la situazione cosi' potra' darmi il suo parere.mercoledi' 31 luglio ultimo giorno della settimana di pausa della pillola devo iniziare l' augmentin per la tonsillite perche' il mio medico insisteva che non interferisce.quindi lo prendo nel pomeriggio.lo stesso faccio la mattina e il pomeriggio di giovedi' 1 agosto.la pillola della nuova confezione la inizio la sera alle 21 di giovedi' 1 agosto.l' ultima compressa di augmentin la prendo venerdi' mattina e poi cambio iniziando con ISOcEF perche' mi sentivo piu' tranquilla per il discorso pillola.vorrei sapere se le due compresse di augmentin prese il mattino e il pomeriggio di giovedi' sono da considerarsi nella settimana d pausa visto che la pillola l'ho iniziata alle 21 oppure possono comunque aver fatto un piccolo danno?e quanto puo' aver danneggiato la copertura della pillola la compressa di antibiotico del venerdi' mattina se non vengono considerate le 2 prese il giovedi'? Ultimissima domanda:sempre giovedì primo giorno della nuova confezione della pillola dopo un ora dalla sua assunzione ho avuto diarrea liquida,ho preso ha nuova compressa e dopo 6 ore ho riavuto delle scariche liquide ma ripeto dopo 6 ore.poi tutto si e'normalizzato quindi ci son pericoli diarrea o ho agito correttamente?

[#16]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiariamo che date le serie conseguenze di una gravidanza indesiderata, è comunque raccomandabile informare la donna utilizzatrice di contraccettivi ormonali sulla possibilità di interazione, SEPPUR RARA, con antibiotici, e sulla necessità di utilizzare metodi contraccettivi aggiuntivi durante la terapia antibiotica e fino a 7 giorni dopo la sospensione.
Ho sottolineato che questi antibiotici menzionati non sono pericolosi.
Sull'episodio diarroico si è comportata bene.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#17] dopo  
Utente
Salve,ho bisogno di nuovo del vostro prezioso aiuto.devo iniziare una cura con prodotti omeopatici e vorrei sapere se possono interferire con la pillola loette.sono:omeogriphi 1 volta a settimana,citomix 5 grani al giorno ed engystol 1 compressa.il tutto per molti mesi.inoltre devo prendere il ribes nigrum in gocce e la mia ginecologa mi ha sempre detto che il ribes non crea interferenze con la pillola,mentre il medico omeopata dice che non ci sono certezze.cosa potete dirmi su tutti questi composti?voglio prenderli con tranquillita'.grazie.

[#18]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con prodotti omeopatici non c'è esperienza clinica.
In linea di massima non causano interazioni che possano compromettere l'efficacia contraccettiva,indipendentemente dalla loro via di somministrazione .
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#19] dopo  
Utente
Salve,ho da mesi sospeso la pillola che riprendero' a breve.avrei una domanda:nell'ultimo controllo ginecologico all'eco pelvica la dottoressa ha visto un follicolo di 23 mm.questo accadeva il 14 gennaio ed io aspettavo le mestruazioni il 7 febbraio.in questo mese non ho avuto rapporti,quindi vorrei sapere se e' presente un follicolo all'eco e nel periodo successivo non si hanno mai rapporti e'possibile che si instauri una gravidanza o che addirittura sia gia' presente nel momento che si visualizza il follicolo?io credo che una cosa escluda l' altra cioe' se e' presente il follicolo ancora non c'e' gravidanza e se nel periodo successivo alla presenza di questo follicolo non si hanno rapporti la gravidanza non puo' instaurarsi.sbaglio?grazie.

[#20]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'osservazione presenza di follicolo ovarico - assenza di gravidanza è giusta.
Ma attenzione se ci sono stati rapporti poco prima della ovulazione , gli spermatozoi sopravvivono quasi 5 giorni nelle vie genitali femminili e quindi ancora presenti dopo lo scoppio del follicolo (ovulazione).
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#21] dopo  
Utente
Gli ultimi rapporti sono stati a fine dicembre,poi nient'altro.nell'eco si visualizzava anche un endometrio in fase proliferativa,cosa che mi sembra confermare ancor di piu' un assenza di gravidanza in corso nel momento dell' ecografia.tutti questi dubbi sono nati dal fatto che a fine dicembre ci sono stati contatti tra genitali ma solo esternamente e senza eiaculazione(14 giorno del ciclo).poi nessun altro tipo di rapporto e il 9 gennaio ho avuto le mestruazioni regolari ma solo un po' piu' scarse.il 14 gennaio avevo il controllo annuale con l'ecografia nella quale abbiamo visto il follicolo e l'endometrio proliferativo.quindi le mestruazioni di gennaio sono state piu' scarse per caso visto chel'ecografia effettuata dopo una settimana dimostrava che ero in piena ovulazione e quindi esclude una possibile gravidanza.e' tutto giusto dottore?ovviamente come ripeto da dicembre nessun rapporto.

[#22] dopo  
Utente
Salve dottori,ho bisogno del vostro gentile aiuto.prendo loette da 1 anno,ieri pomeriggio purtroppo ho avuto un incidente stradale e sono andata in pronto soccorso per la sutura di una ferita profonda al ginocchio.mi sono stati somministrati questi farmaci:ceftriaxone,lidocaina e Isocef da fare a casa per 5 giorni.ho riferito che prendo la pillola,ma erano necessari questi medicinali perche' la ferita e' veramente brutta.il problema e' che 2 ore prima dell'incidente ho avuto un rapporto non protetto non potendo immaginare cosa mi sarebbe successo ed essendo sicura della protezione della pillola.che potete dirmi?il rapporto e' a rischio e gli antibiotici somministrati interferiscono?