Utente
Buongiorno dottore,
dopo circa un anno e mezzo di assunzione della pillola Yaz sto valutando la possibilità di interromperla. Avrei due domande:
- Prendendo l’ultima compressa ATTIVA di martedì (e quindi l’ultima placebo di sabato) fino a quando sono coperta da eventuali gravidanze?
- Se deciderò di riprendere l’assunzione e fossi in amenorrea come penso accadrà visto i miei precedenti (inoltre negli ultimi due mesi non ho neppure avuto emorragia da sospensione con test di gravidanza negativi) posso riprendere un giorno qualsiasi o devo obbligatoriamente far ripartire il ciclo con il provera g e poi iniziare la pillola il primo giorno del ciclo?
Approfitto per chiedere ancora una cosa: ho un micro adenoma ipofisario secernente prolattina che curo con dostinex mezza compressa 2 volte la settimana. Non accuso nessun disturbo e non desidero gravidanze, avendo già una bambina. L’assunzione della pillola è veramente controindicata? E se sì, il rischio è un aumento della prolattina o un aumento dell'adenoma? L'anello vaginale sarebbe più indicato?
Grazie infinite

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La iperprolattinemia non è una controindicazione all'uso di EP (pillola,anello,cerotto) , anzi viene prescritta ,perchè dà stabilità ormonale.
Gli estrogeni sono stati ingiustamente accusati di elevare il tasso di prolattina e di aggravare l'evoluzione di alcune forme di tumore ipofisario.
In realtà una iperprolattinemia non è da considerare un fattore che controindica l'uso della pillola a basso dosaggio di estrogeni.
La prima domanda : è coperta sino a sabato ,da domenica non protetta perchè non assumerà la pillola del successivo blister.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Dottore, grazie.
Chiaro e tempestivo come al solito.
Riguardo alla seconda domanda (Se deciderò di riprendere l’assunzione e fossi in amenorrea come penso accadrà visto i miei precedenti (inoltre negli ultimi due mesi non ho neppure avuto emorragia da sospensione con test di gravidanza negativi) posso riprendere un giorno qualsiasi o devo obbligatoriamente far ripartire il ciclo con il provera g e poi iniziare la pillola il primo giorno del ciclo?) cosa mi consiglia?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' preferibile ripartire sempre da un primo giorno di flusso.
Indotto o spontaneo.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Caro dottore,
ho sospeso la pillola... e me ne sono già pentita.
Da diversi mesi soffro di disturbi gastrointestinali e avevo sospettato che la pillola contribuisse ad aggravarli, invece...da quando ho smesso (20 gg circa) sto ancora peggio!
Se dovesse presentarsi un ciclo spontaneo posso "cogliere la palla al balzo" e riprendere l'assunzione (considerato che potrei poi rientrare in amenorrea) oppure è bene che la pausa sia più lunga?
Cordialissimi saluti

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
PUO' RICOMINCIARE !!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore,
approfitto ancora della sua gentilezza e della sua competenza per porle un'altra domanda.
Prima qualche aggiornamento:
ho preso l'ultima compressa attiva di yaz il 2 luglio.
Il 29 luglio ho avuto delle mestruazioni leggere e purtroppo, non avendo ancora letto la sua risposte, non ho ripreso l'assunzione di yaz.
Ho avuto di nuovo abbondanti perdite dal 9 di agosto, ma di nuovo non ho ripreso yaz perchè non sapevo se si trattava di mestruazioni o di perdite di altro tipo (l'11 sono anche andata al pronto soccorso ma neppure lì, nonostante un'ecografia transvaginale, hanno saputo dirmi se si trattava di un flusso mestruale o di perdite dovute all'ovulazione).
Adesso aspetto a gloria un nuovo flusso, che dovrebbe arrivare tra pochi giorni. Ma mi è sorto un dubbio: sto facendo la seguente terapia: resolor + giprocol + transitol + colonix.
Secondo il gastroenterologo questa cura non interferisce con la pillola dato che non mi provoca diarrea. Ora però ho letto che la paraffina (contenuta in transitol) interferisce con la pillola. E' così? Posso risolvere prendendo i due farmaci a distanza?
Resolor=prucalopride
Colonix=simeticone e fermenti lattici
Transitol= lattulosio, paraffina liquida, paraffina bianca soffice
Grazie
Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
queste sostanze non causano interazioni che possano compromettere l'efficacia contraccettiva della pillola.
Conviene sempre assumere la pillola lontano da questi farmaci.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI