Utente 114XXX
salve a tutti, volevo chiedervi un parere medico. Ho inserito il mese scorso, per la prima volta in vita mia l'anello anticoncezionale Nuvaring. Dopo tre settimane, come scritto nel libricino delle istruzioni, l'ho tolto. Dopo 4 giorni mi sono tornate le mestruazioni. Durante il primo giorno di ciclo ho avuto forte dolore e forti contrazioni, e ho espulso del tessuto endometriale. Lo so di per certo perchè , spaventata sono corsa subito alla ginecologa del consultorio (la quale mi aveva prescritto il nuvaring), e lei mi ha fatto richiesta di analisi del tessuto. Oggi ho ritirato il referto istologico e c'è scritto:
macroscopia di pezzo di cm 5 x2.
Diagnosi: lembi di endometrio ipotrofico con pseudodecidualizzazione stromale.
Sono tornata dalla ginecologa, ma non ha saputo dirmi perchè sia stao espulso ciò, e mi ha detto che forse era un vecchio aborto interno...non riconducibile comunque all'anello.
Boh a me sembra strano...aborto interno vecchio?voi cosa ne pensate? e' normale sta cosa? può dipendere dal nuvaring? mi devo allarmare? posso continuare a mettere il nuvaring o è meglio sospendere?
comunque ho già preso appuntamento per un'ecografia transvaginale...ma ce l'ho il 14...nel frattempo vorrei però capire...

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
I sintomi che lei descrive potrebbero far pensare anche a un tipo particolare di dismenorrea, la dismenorrea membranacea o membranosa, caratterizzata da un intenso dolore mestruale con dolori al basso ventre di tipo colico, che insorgono con il ciclo mestruale e si accentuano durante il primo e il secondo giorno.

Diminuiscono poi bruscamente con l'espulsione dalla vagina di lembi mucosi di decidua uterina (la mucosa che riveste l'interno dell'utero), a volte frammentati, a volte a "stampo", causando spesso apprensione nelle pazienti, in quanto scambiano questa perdita mucosa, che quando non è frammentata appare come un "sacchetto", per materiale abortivo.

Legga questo mio articolo in cui si descrive appunto anche questo tipo particolare di dismenorrea :

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/400-dolore-mestruale-dismenorrea-fare.html

In letteratura scientifica sono riportati casi di dismenorrea membranosa o membranacea, anche in pazienti che stavano assumendo contraccettivi ormonali o progestinici.

Le allego alcuni di questi articoli scientifici:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7724151

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23870823

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19684966

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18060329

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11419168

L’argomento è ancora oggetto di studio, e la causa esatta di questo problema è ancora da stabilire, anche se si pensa possa dipendere dall’azione del progesterone o progestinico.

In alcune pazienti il disturbo è poi scomparso continuando ad assumere lo stesso tipo di contraccettivo, in altre è scomparso cambiando il tipo di contraccettivo.

Ovviamente le riporto questi dati solo a scopo informativo.

Ne parli comunque con la sua ginecologa, e se vuole mi tenga aggiornata.

Un caro saluto :-)

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 114XXX

gentile dottoressa grazie per la risposta e per gli articoli scientifici. Comunque a me è la prima volta che accade ciò, di solito durante il ciclo ho dolori solo il terzo giorno e non il primo o il secondo...La volta scorsa ho avuto forti dolori, tipo contrazioni per l' espulsione dell'endometrio. Ma quindi è una cosa normale e non devo preoccuparmi? può ciò inferire con future gravidanze? comunque se al prossimo ciclo dovesse ricapitare stoppo l'anello vaginale...

[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Non ritengo sia una cosa grave di cui preoccuparsi.
E' un evento che può accadere e non interferisce di per se con future gravidanze.

Le consiglio di parlarne come le ho già detto con la sua ginecologa, dopo che avrà fatto l'ecografia che ha già in programma, per stabilire esattamente da cosa è dipeso questo episodio, e sul prosieguo,la sostituzione o la sospensione del contraccettivo.

Un cordiale saluto.

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org