Utente
Gentili dottori, sono da tempo iscritta al sito e vi ringrazio per le utili informazioni ed i preziosi consigli. Scrivo perchè ho un nuovo problema che questa volta riguarda la sfera ginecologica. Premetto che l'età del menarca e della menopausa sono nella norma, ho avuto 1 sola gravidanza con parto a termine naturale , fibromi che si sono riassorbiti spontaneamente e un polipo verso i 48 anni che è stato asportato ambulatoriamente . Ho fatto una visita ginecologia ieri, senza alcun disturbo, per prevenzioneoncologica a distanza di 14 anni dalla visita precedente.Avrei dovuto farla prima ma ho sempre cercato di rimandare per... sciocca paura.E adesso il risultato mi ha molto agitata ed ho bisogno dei vostri consigli. Vi trascrivo il referto dell'ecografia transvaginale:"utero morfovolumetricamente nei limiti fisiologici con profili parietali regolari e disegno miometriale diffusamente disomogeneo.Ecopattern endometriale normale, LIEVEMENTE ISPESSITO (4-5) con cavità sostanzialmente regolare. Ovaie in sede morfovolumetricamente et ecostrutturalmente normali. Ripetere indagine fra 5-6 mesi.
Douglas virtuale".
Sono molto preoccupata e temo che se ci dovesse essere qualcosa di grave l'attesa di 5 -6 mesi sarebbe troppo lunga. In famiglia c'è stato il caso di una sorella con un tumore all'utero a 44 anni ma non so se all'ovaio o dove.
io non ho avuto alcun sintomo, nessuna perdita ematica, nessun dolore, ripeto ho fatto solo una visita per prevenzione. Tra l'altro la dottoressa non ha ritenuto fosse il caso di fare il pap-test.
Spero possiate rispondermi con la solita cortese sollecitudine soprattutto alla domanda: posso aspettare i 5-6 mesi con tranquillità o chiedo un'ulteriore visita con esami approfonditi?

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

quando in una donna della sua età in menopausa si riscontra un ispessimento dell'endometrio all'esame ecografico la prassi è quella di approfondire la diagnosi anche con una isteroscopia.

E' la sua ginecologa di fiducia che le ha fatto anche l'ecografia e le ha detto di ripeterla dopo 5-6 mesi?
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
il referto si riferisce all'endometrio , le ovaie sono perfettamente in regola.
L'ispessimento che non porta a nessun sanguinamento ci può far stare tranquilli, ma se compare anche un minimo sanguinamento le deve sottoporsi ad ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA, per valutare direttamente in cavità la causa di questo ispessimento.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#3] dopo  
Utente
Gentile dottoressa , volevo precisarle, come da sua richiesta, che è la stessa dottoressa che ha fatto la visita a fare l’ecografia. Però ha precisato che in caso di perdite ematiche faremo immediatamente isterioscopia.Sarei lieta di conoscere il suo parere.

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore, grazie per la sollecita risposta.Sono un soggetto ansioso e spero che dopo la mia precisazione anche la dottoressa sia dello stesso parere.

[#5]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Cara signora
il mio parere in proposito, dopo anni di esperienza con pazienti in menopausa che presentavano un ispessimento endometriale, valutate ecograficamente e anche attraverso l'esame isteroscopico è il seguente, in linea con le linee guida della SIEOG (Società Italiana Ecografia Ostetrica e Ginecologica):

Lei riferisce la descrizione ecografica della sua ginecologa che riporta "Ecopattern endometriale normale, LIEVEMENTE ISPESSITO (4-5)" e riferisce di essere asintomatica, cioè non ha perdite di sangue, e dò per scontato che lei non assuma terapie ormonali sostitutive.

Nelle pazienti in post-menopausa asintomatiche,cioè senza perdite di sangue, non sottoposte a terapia ormonale sostitutiva e che si sottopongono ad un controllo ecografico di controllo:

1) Uno spessore endometriale fino a 4 mm può considerarsi normale e il successivo esame ecografico dovrebbe essere eseguito entro un anno
2) Uno spessore compreso fra 5 e 8 mm deve considerarsi sospetto e l’esame ecografico successivo va eseguito entro 3-6 mesi oppure potrebbe essere utile eseguire a breve una isteroscopia
3) Uno spessore endometriale maggiore di 9 mm deve essere considerato patologico e necessita quindi di un rapido accertamento diagnostico mediante isteroscopia e biopsia

Il suo spessore endometriale valutato dalla sua ginecologa è (4-5) quindi presumo tra i 4 e i 5 mm.

Io le consiglierei, stando comunque tranquilla, di ripetere l'ecografia transvaginale, corredata anche di valutazione ecocolordoppler, a distanza di TRE mesi, anche se non ha sanguinamenti, per valutare se sarà necessario fare anche un'isteroscopia di controllo in base allo spessore, l'aspetto e la vascolarizzazione dell'endometrio che sarà riscontrato.

Mi tenga aggiornata se vuole.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente e comunicherò l’esito dei prossimi esami a lei ed al dott Blasi.

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
grazie!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
gent.mo dott Blasi e dott. De Falco, vi sarei molto grata se voleste esaminare ancora il mio caso dopo altre 2 ecografie tv con ecocolordoppler presso un altro ginecologo a distanza di circa 1 mese e dopo a distanza di 4 mesi:
le due eco sono sovrapponibili. Nella 1 si parla di utero di dimensioni ridotte( mm50)con presenza di miomi( già rilevata a 46 anni)si tratta di:
mioma fundico sottosieroso di mm9
nodularità laterouterina destra 26x18 negativa al colordoppler in prima ipotesi riferibile a mioma sottosieroso a limitata base d'impianto.All'interno del viscere, anche in seguito ad approfondimento diagnostico con sonda endovaginale, si evidenzia ecopattern endometriale dello spessore complessivo di mm4,1( è di 4 nella 1 eco) negativo al colordoppler.Annesso sn nella norma; annesso ds non correttamente indagabile per l'interporsi della formazione miomatoa e di anse intestinali.Nulla nel Douglas:Controllo fra 5-6 mesi. Sono molto preoccupata per i controlli così ravvicinati e per questo ispessimento.Potrebbe essere dovuto ai miomi? Ci possono essere cause benigne o devo temere il peggio? Preciso che sono sempre asintomatica.Nel ringraziarvi della cortese attenzione vi saluto cordialmente.

[#9]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Cara signora,

se il suo spessore è 4 è nei limiti della normalità ed è praticamente sovrapponibile alla precedente (non si focalizzi su quel 4,1: quel "virgola uno" non è significativo).
E' dai 5 agli 8 mm che lo spessore diventa sospetto (sospetto per patologie nella maggior parte dei casi benigne, come i polipi endometriali per esempio), anche se si è asintomatiche, ed è meritevole di un approfondimento diagnostico

L'endometrio tende ad ispessirsi in menopausa se ci sono stimoli estrogenici, che possono dipendere ad esempio da terapie ormonali a base di estrogeni, che lei non assume, oppure dal sovrappeso.

Se lei è in sovrappeso perdere qualche chilo potrebbe aiutarla per tante cose, anche per evitare un aumento dello spessore dell'endometrio.

Stia assolutamente tranquilla dunque, faccia dei regolari controlli, come suggerito dal suo ginecologo curante e ci aggiorni se le fa piacere.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#10] dopo  
Utente
Gentile dott. De Falco, la ringrazio molto per la sollecita risposta.Mi sono rasserenata anche perchè essendo in sovrappeso,come lei ha giustamente intuito,spero con una efficace dieta di poter dare un contributo positivo alla soluzione del mio problema.Non mancherò di aggiornarla ,
Saluti cordiali.