Pillola dimenticata , quando fare il test di gravidanza

Salve, avrei bisogno di un vostro prezioso consiglio che possa essere più adatto alla mia situazione, ne ho letti molti su medicitalia per i quali vi ringrazio ma avrei bisogno di un consulto piu personalizzato.

Vi spiego: assumo la pillola cemisiana (analoga di sibilla) da quasi un anno sempre alle 21.30 di sera, purtroppo dato un periodo di forte stress ho dimenticato l' OTTAVA pillola del blister (cioè la prima pillola della SECONDA settimana) assumendola poi dopo 15/16 ore di ritardo e continuando ad assumere tutte le altre con regolarità certosina.
Il problema sorge perché il pomeriggio della dimenticanza (l ottavo giorno stesso) ho avuto un rapporto completo alle 19.00, come ho detto poi il giorno dopo ho assunto la pillola dimenticata con 15/16h di ritardo, purtroppo il panico ha prevalso in quei giorni a seguire e la non lucidità mia nonché una ginecologa che dovrò assolutamente cambiare, non mi hanno messa nelle condizioni di assumere la pillola ellaone nel tempo adeguato.
Da foglietto illustrativo la seconda settimana non comporta rischi particolari anzi é scritto che potevo addirittura continuare i rapporti anche senza protezione (dai quali pero mi sono fermamente astenuta per la tensione che mi ha pervasa).
Ad ogni modo a 3 giorni di ritardo dal ciclo da sospensione che ad oggi non si é ancora presentato (forse lo stress?) e dopo 16 giorni da quelle 4 ore di ritardo che ho fatto, rispetto alle 12h consentite (quindi in realta ho contato i giorni non dal rapporto sessuale ma dal giorno in cui sono stata "scoperta per 4 ore a causa della dimenticanza), 4 ore in cui sarebbe potuta avvenire l ovulazione ho effettuato un test di gravidanza stick digitale, il test l ho eseguito dopo 5 ore in cui ho trattenuto le urine e bevuto un bicchiere d acqua solo, ed é risultato NEGATIVO (ho eseguito in questE modalita perche sulle istruzioni del test ditale é riportato che a partire dal 1 gg di ritardo puo essere effettuato in qualsiasi momento della giornata, per cui ho avuto l accortezza di trattenere l urina e bere un minimo per concentrare di piu le urine).
Leggendo vari forum ho capito che forse le tempistiche in cui ho eseguito il test non fossero esatte ma avrei bisogno di un parere medico, lei pensa che il test l ho eseguito nei tempi e modi giusti?
tra l altro per l ansia il test digitale l ho tenuto in mano verticalmente rivolto rigorosamente verso il basso e mai verso l altro ma non l ho appoggiato su un piano perche le istruzioni indicavano di poggiarlo solo se lo si desiderava.
Ad ogni modo vorrei sapere secondo lei anche quando sarebbe opportuno eseguire un secondo test stick digitale?
sarebbe meglio eseguirlo dopo 21 giorni dalla dimenticanza?
purtroppo leggo tante notizie contrastanti e vorrei un parere medic.
il dosaggio ematico vorrei evitarlo, nonostante so essere certo.
Inoltre é corretto non continuare ad allarmarsi per questa dimenticanzajin seconda settimana?
Grazie mille
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,7k 1,2k 246
Solitamente si afferma che un test sul sangue delle beta HCG si positivizza dopo quindici giorni da un rapporto sessuale considerato fecondante . Il test sulle urine è meno sensibile e va effettuato dopo almeno venti -trenta giorni.
Non parlerei di ritardo mestruale con l'assunzione della pillola , perchè il flusso mestruale che compare durante la pausa dei 7 giorni è legato alla sospensione della pillola .
nel dubbio consiglierei di proseguire l'assunzione della pillola e eseguirei un dosaggio delle beta HCG
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringranzio molto per la risposta, vorrei sapere se Il prelievo ematico può essere eseguito in qualsiasi momento della giornata o solo al mattino?

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa