Tumore ovarico benigno o maligno(?)

Egregi dottori buongiorno;
Scrivo per mia mamma, sono molto spaventato.
Ho perso già mio padre quattro anni fa.

Classe 1956, ha 64 anni, gastroresecata quattro anni fa per emorragia gastroduodenale provocata da ulcera non neoplastica.
Operata più volte per rimozione calcoli renali e attualmente con nefrostomia in attesa di nefrectomia sx perché il rene non funziona più.

Lei da moltissimi anni ha una cisti ovarica, e sembra che ci siano problemi proprio con questa.
Due giorni fa, dopo una nottata di dolore nella zona delle ovaie, mi decido di portarla al PS.
Gli fanno tutti gli esami, tac, ecografie e radiografia.
Poi la visita ginecologica... e inizio ad insospettirmi.
Il medico, dopo otto ore e mezza di attesa (per il Covid non si può entrare), dice che il dolore è causato da una neoformazione ovarica ed è stata dimessa con la diagnosi "Sospetta neoformazione ovarica" ed ci ha prescritto una RM addome e pelvi con MDC e marcatori tumorali ginecologici e consigliato visita oncologica.

Dico che questa formazione non è una novità.
Potrebbe essersi trasformata in una neoplasia maligna?

Ecco il referto TC:

"Assenza di versamento peritoneale.

Fegato di dimensioni nei limiti, a densità parenchimale omogenea senza evidenza di lesioni focali.
Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate.
Colecisti microlitiasica.

Tronco spleno-portale pervio.
Milza, pancreas e surrene destro nei limiti morfo-volumetrici a densitometria omogenea.

Nodulo ipodenso di 15 mm del surrene sinistro da riferire ad adenoma non funzionante, immodificato rispetto al precedente controllo TC del 14/07/2017*
Rene destro in sede nella norma per morfo-volumetria e funzionalità escretoria.
Via escretrice non dilatata.
Rene sinistro, grinzo, bozzuto, con piccole cisti nel contesto, funzionalmente escluso, in esiti di applicazione di nefrostomia percutanea.

Via escretrice sinistra non dilatata.
Vescica a pareti regolari.

In sede annesiale destra si osservano due formazioni espansive contiigue delle quali una laterale ha diametri traversi di 45x44 mm ha contenuto in prevalenza adiposo ed è da riferire ad una cisti dermoide.
Tale formazione è immodicata rispetto al precedente controllo TAC del 14/07/2017*
Contigua alla precedente si osserva una lesione espansiva di 38x45 (VS 29x28 mm TAC 14/07/2017*) di densità solida disomogenea per area di necrosi centrale con caratteristiche TC di neoplasia solida dell'ovaio destro.

Annesso sinistro e utero nei limiti morfo-densimetrici.
Non evidenza di significative linfoadenomegalie delle catene celiache, lomboaortiche, iliache, otturatorie ed inguinali.
Vasi retroperitoneali di regolare decorso, calibro ed opacizzazione del lume.

HA fatto anche TC torace e colonna dorso lombo sacrale e non c'è nulla di anomalo.

*Hanno confrontato TC fatta da loro nel 2017.
Ovviamente in questo arco di tempo ha fatto altre tac e ecografie ma in altra struttura.

Ha dolore e per via dell'intervento allo stomaco può assumere solo tachipirina.

Cordiali saluti.

Luca
[#1]
Dr. Pietro Sarcinella Ginecologo, Medico dello sport, Chirurgo plastico 186 7
Le faccia fare una per con glucosio.I tumori sono avidi di glucosio.Cosi avremo il quadro chiaro e completo.

Dr. Pietro Sarcinella Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Lavora come dirigente all'Ospedale San Paolo di Napoli Con Studio in Napoli

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio