Può essersi verificata una gravidanza?

Salve ho avuto un rapporto con la mia ragazza senza metodi contraccettivi, coito interrotto ovviamente.
Nel momento in cui sono uscito, sono venuto dopo quasi 10/20 secondi, però la mia ragazza aveva notato una macchia bianca dal foro in cui eiaculo.
Io non mi sono mai sentito di venire prima di uscire, può essere il suo muco vaginale visto che era molto bagnata o c’è un rischio di una gravidanza?
Ripeto sono stato
molto attento ad uscire in largo anticipo.
Ora la mia ragazza ha leggeri crampetti addominali, essendo in periodo ovulatorio può essere anche questo?
Attendo un vostro riscontro e grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,1k 1,2k 246
I fallimenti del coito interrotto sono legati in parte al fatto che vi possono essere perdite pre-eiaculatorie di liquido seminale , contenenti spermatozoi vivi e normalmente mobili.
Ciò è difficile poterlo stabilire e quindi è impossibile dare una risposta certa e definitiva .
Si tratta di affidarsi al caso
Questo il motivo della scarsa sicurezza del COITO INTERROTTO
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille della risposta, ma secondo lei il rischio c’è ed è elevato o remoto?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Volevo chiederle se sono ancora in tempo per far prendere la pillola del
giorno dopo, ho notato che ha efficacia fino al 5 giorno dopo il rapporto. Volevo chiederle se è possibile prenderla nonostante il rapporto sia stato svolto 2 giorni fa, e se è possibile vorrei sapere se è necessaria una visita ginecologica o ricetta per comprare la pillola (nel caso vorrei avere un suggerimento su quale optare) grazie in anticipo e attendo una vostra risposta il prima possibile per questioni di tempistiche per la pillola. Scusi il disturbo

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio