Tremore alle mani

mio padre ha 57 anni, da qualche tempo ha un tremore delle mani a riposo.

ora ha fatto una risonanza magnetica, e sul referto c'è scritto:


alcune piccole areole di alterato segnale, caratterizzate da iperintensità alle seguenze a TR lungo, di significato leuconcefalopatico specifico
si riconosono nel contesto della sostanza bianca profonda in sede biemisferica periventricolare prevalentemente distribuite a livello dei lobi
frontali. non alterazioni significative a carico delle strutture sotto tentoriali
normo rappresentati gli spazi liquorali della base del mantello cranico normale e simmetrico anche il sistema ventricolare
in asse le strutture della linea mediana
si segnalano lievi note sinusopatiche etmoidali

che cosa può essere ? il medico di base ha detto che potrebbe essere parkinson, e di andare da uno specialista o meglio da un neurologo
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

per quanto riguarda il tremore a riposo concordo col medico curante per effettuare una visita neurologica.
Le ricordo che la Malattia di Parkinson si diagnostica clinicamente e che la RM encefalica in questi casi non dà indicazioni diagnostiche precise in tal senso. Comunque è corretto effettuarla anche per avere un quadro globale del cervello.
Alla RM sono state riscontrate piccole aree di alterato segnale della sostanza bianca, di significato vascolare. Suo padre è iperteso? Diabetico?
Comunque faccia la visita neurologica anche per inquadrare quest'ultimo problema.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio