Una rettilineizzazione cervicale

salve, sono un ragazzo di vent'anni. È da un paio di mesi che ho delle vertigini(non rotatorie)giramenti/instabilità ( di cui non è ancora stata trovata la causa. Scrivo qui per avere un parere, tutti i miei esami (risonanza alla testa, visita dal neurologo,otorino,esami del sangue) sono negativi, l'unica cosa che è stata riscontrata è una rettilineizzazione cervicale (come da referto della risonanza rachide cervicale), il referto dice: rettilineizzazzione della fisiologica curvatura (tutto il resto è nella norma, non ci sono segni di artrosi ecc..) questa rettilineizzazione può dare i disturbi che ho?

Indico i sintomi che ho:
-giramenti/instabilità da fermo (sono la cosa che mi da più fastidio)
-spesso mal di testa localizzato sopra gli occhi(a volte con fotofobia)
-dolori tra collo e nuca
- braccia deboli (raramente)
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Ragazzo,

la rettilineizzazione della colonna cervicale può giustificare tutti i sintomi riferiti, non solo l'instabilità.
Se la sintomatologia dovesse persistere si rivolga da un fisiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per aver risposto, molto gentile
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Prego, grazie a Lei per averci scelto.

Cordialmente
[#4]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, non é la prima volta che si rivolge a specialisti e agli esperti del sito: ha già consultato psicologo, neurologo e otorino; credo riceverà su questo sito la risposta dell'Ortopedico e , seguendo il consiglio del Dr Ferraloro , consulterà opportunamente un fisiatra.
Se però il problema dovesse perdurare, sarebbe forse il caso di considerare il fatto che la postura del collo é in rapporto anche con la postura mandibolare, e quindi con il tipo di occlusione/malocclusione dentaria che la determina.
Alla rettilineizzazione della colonna cervicale lei è giunto nel ricercare la causa delle sue vertigini: per questo ha correttamente consultato per primpo un ORL.
Le suggerirei di non trascurare un'altra possibile causa di vertigine spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), problematica che dalla postura mandibolare e dall'Occlusione /malocclusione dentaria che il paziente presenta é fortemente condizionata . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico.
Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e di postura: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html
i-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile dr. Edoardo Bernkopf, ho consultato uno gnatologo circa due mesi fa mi ero scordato di riferirlo, ma alla domanda "le vertigini potrebbero dipendere da questo?" Mi ha detto non lo so. E inoltre non ha trovato anomalie nella mia bocca mi ha controllato la chiusura ecc...
La domanda che volevo porle é, solo da una visita si può capire se l'origine delle vertigini centra qualcosa con l'ATM? O c'è bisogno di lastre?
[#6]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, l'approccio gnatologico é essenzialmente clinico. Più che "non lo so", credo che la risposta sia stata "non posso esserne certo".
Cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test