Utente 395XXX
Salve, Sono ormai 4 settimane che avverto dolori alla testa. I dolori si verificano solo nella parte destra.
è partito tutta una mattina in cui mi sono svegliato e avvertivo un dolore alla tempia destra e ad un dente. Ho preso in considerazione subito che potesse trattarsi di un problema dentale, ma nei giorni seguenti il dolore si verificò senza dolore al dente.
Inizialmente avvertivo solo una pressione, a volte forte che passavano dopo poco, alla tempia destra. Mi sono quindi recato dal mio dottore che mi prescrisse una cura per la sinusite. Finita la cura passai 2 o 3 giorni in cui avevo davvero pochissimi fastidi, quasi assenti. Poi però ritornò lentamente il mal di testa sempre localizzato solo a destra. Dopo altri pochi giorni passati sempre un po in allarme (si, sono paranoico e ansioso proprio di mio) avvertii persino fastidi al braccio destro e qualche dolore intercostale. Già tempo prima soffrii di dolori simili e feci anche l'elettrocardiogramma che non rivelò alcunché di anomalo.
Il fastidio al braccio durò 2 o 3 giorni e mi face preoccupare sempre di più. Passato quel dolore non ebbi altri problemi se non il solito fastidio di pressione alla tempia. Poi, però, un giorno mi venne un dolore forte sempre a destra e presi 15 gocce di Contramal che mi buttarono a terra. Mi sentii fiacchissimo. Il giorno dopo mangiai e mi misi davanti al pc (ci sto molto, quasi tutto il giorno) e iniziai a sentire caldo e sembrava come se dovessi svenire, allora mi misi sul divano e presi una tazza di te. Non avevo febbre, ma forse la pressione si era abbassata... non so. dopo un po mi ripresi e la sera tutto andò benissimo. Da quella volta ad ora non ho più avuto capogiri, ne sensazioni di fiacchezza, soltanto che ultimamente, da una settimana circa, sembra come se i sintomi siano peggiorati.
Mi è venuto fastidio alla parte sopra, la nuca, a volte mi fa male anche dietro l'orecchio, ma il dolore sembra concentrarsi nella parte sopra della fronte tra occhio e tempia. è una fitta/fastidio, ieri era come se qualcuno mi tirasse i capelli ed era insopportabile, sembrava prendermi occhio e il naso. Oggi simile, solo che si è spostato un po più sotto. In più ho mal di stomaco... ma ho sofferto di gastrointerite e forse non c'entra nulla con il problema alla testa, ma ho paura di perdere anche solo per un secondo i sensi come mi successe tempo fa colblocco intestinale.
Comunque sono andato, circa 3 giorni fa, al pronto soccorso perché ero davvero preoccupato. Dissi tutto quello che provavo e il neurologo disse che non era nulla di grave e che si tratta di cefalea muscolotensiva... e mi disse che era probabilmente dovuto al mio stress e all'ansia che ho. Mi ha dato delle gocce da prendere per ansia e stress, ma ancora non sembra migliorare. Poi mi ha detto di fare una risonanza magnetica che mi è stata fissata per il venerdi della prossima settimana. Ho paura possa essere qualcosa di grave, è possibile sapere se i miei sintomi siano preoccupanti?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se la visita neurologica ha dato esito negativo ed il collega ha diagnosticato una cefalea di tipo tensivo non vedo motivi di preoccupazione.
Quale farmaco è stato prescritto, a quale dosaggio e da quanto tempo lo assume?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 395XXX

La mia paura nasce dal fatto che dopo la visita sono spuntati altri sintomi che purtroppo non ho avuto modo di dire al neurologo. I sintomi sarebbero il tiramento di capelli che sembra sparito, e il dolore che si sposta ma è sempre situato sulla nuca tra occhio e tempia... che mi da fastidio all'occhio destro e a volte al naso.
Mi è stato somministrato Bromazepam, 10 gocce ogni 12 ore e sono passati 4 giorni dalla prima volta che l'ho preso.
Oggi mi è venuto un forte mal di pancia che va e viene e dato che ho avuto problemi di grastrointerite e ho perso 2 volte i sensi per pochissimi secondi per un blocco intestinale 2 anni fa, vorrei evitare di prendere il medicinale per stasera, non è un problema vero?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

solo ora leggo il Suo post, mi scuso ma ormai mi pare che la domanda abbia perso di significato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro