Utente 455XXX
Buongiorno,a fine marzo,inizio aprile ho avuto una febbre serotonina e,un giorno accusando un fortissimo mal di testa mi sono recato in Pronto Soccorso dove mi hanno fatto RXal torace ed emocromo risultando tutto ok.Il malessere mi è passato con ciclo di Augmentin.Siccome non ho mai avuto mal di testa così forti,mi sono fissato di avere qualche altro male più grande (tumore in testa,sclerosi multipla)...Tutte queste fissazioni mi sono venute dopo aver passato un periodo di forte stress...per alleviare le mie paure ho fatto una visita neurologica in privato risultata negativa (inizio maggio).Ho fatto anche tre/quattro sedute con un fisioterapista perché avevo dolori alle cervicali e sentivo un leggero tremore alla mano sinistra!Ho fatto i raggi alla rachide cervicale e mi è stata consigliata di fare la risonanza magnetica dov'è mi hanno trovato una marcata artrosi e 4 piccole ernie (non però nel tratto C1-C2).Sempre la mia dottoressa mi ha dato da prendere anche dello Xanax con dei risultati poco soddisfacenti.La neurologa che mi ha fatto la visita mi ha detto che è cefalea di tipo tensivo. Siccome il fastidio alla testa continua QUOTIDANAMENTE (non provo dolore ma o bruciore sulla parte alta o come una sensazione di tremore all'altezza degli occhi) ho fatto due sedute da un osteopata ma fino ad ora i risultati sono stati scarsi.A fine luglio sono finito nuovamente al pronto soccorso dove mi hanno fatto nuovamente l'emocromo (ok) e con l'eco mi hanno visto addome e vasi del collo (ok).Fatto anche visita dal neurologo che mi ha consigliato ciclo di FANS.La mia dottoressa mi ha dato il Deltacortene.Una da 25 la sera. Siamo a settembre quasi e non ne salto fuori...
Si può escludere patologie gravi visto che non ho nausea ed altri sintomi?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con due visite neurologiche negative ritengo che non ci sia motivo di preoccupazione per patologie importanti.
L'ipotesi della cefalea di tipo tensivo è probabile, sinceramente capisco poco la prescrizione del deltacortene che mi pare non stia dando i benefici sperati. Personalmente utilizzo poco, in situazioni di questo tipo, anche i FANS.
In quesi casi gli approcci farmacologici possono essere anche di altro tipo ma non è possibile consilgliarli in un consulto a distanza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Buona e grazie per la risposta dottore,
quindi è possibile che il tutto dipenda dall'artrosi cevicale,da disidratazione dei nuclei polposi,bulging dei profili posteriori C3-C4 e C4-C5,arrotondamento circonferenzale con impegno intraforaminale bilaterale a appuntimento erniario paramediano dx del profilo posteriore del disco intersomatico C5-C6.
Arrotondamento circonferenzale del profilo posteriore del disco intersomatico C6-C7.
Ribadisco che non ho né nausea.
La causa dei miei fastidi possono essere quindi dovuti a quanto scritto sulla risonza cervicale?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in generale potrebbe essere ma non posso certo sapere se questo sia il Suo caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 455XXX

Buongiorno dottore,
In cosa consiste una cisti ependimale sottocorticale temporale mesiale??
La cisti misura 6 mm.
Risultata da risonanza magnetica.
Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare le immagini dell'esame per dare un parere attendibile, basandosi solo su ciò che recita il referto non sembrerebbe nulla d'importante ma è chiaro che deve fare vedere l"esame ad un neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 455XXX

Grazie dottore!
Il referto dice:In sede sottocorticale temporale mesiale anteriore destra si apprezza cisti glio ependimale di 6 mm a contenuto simil liquorale.
Non sono apprezzabili altre alterazioni di segnale,focali o diffuse,del parenchima encefalico.Non alterazioni degli spazi liquorali subaracnoidei periencefalici.Le cavità vascolari sono di normale ampiezza.

Siccome sento una pallina sopra la testa,è possibile che sia quella la cisti?

Di solito vanno tolte?

Grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le confermo quanto detto nel post #5.

Escludo che la "pallina sopra la testa" possa essere la cisti riscontrata alla RM, infatti la pallina è sottocute mentre la cisti è all'interno della scatola cranica.
Se non crea fastidi e non si accresce può stare silente per tutta la vita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro