Utente 209XXX
Buonasera Dottori,
sono qui a richiedere un consiglio in quanto da qualche anno soffro di emicrania. Ho sempre risolto la cosa con una bustina di oki prima di coricarmi, ma da quando sono incinta mi è stata consigliata la tachipirina.
Il problema è che nelle ultime settimane i mal di testa si sono ravvicinati a distanza di 9/10 giorni e sono più duraturi, quindi mi sono recata dal neurologo che mi ha consigliato di continuare con la tachipirina o altrimenti il sumatriptan.
Inoltre mi ha consigliato, per prevenire, l'arnica in granuli da assumere quotidianamente (tre granuli sotto la lingua).
Essendo al terzo mese di gravidanza ho mille paure e incertezze, quindi un parere in più mi farebbe piacere!
Grazie in anticipo per il vostro aiuto.
Buona serata!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
debbo onestamente confessarle che sono in totale disaccordo con la condotta terapeutica che sta seguendo. Innanzitutto, l'uso quotidiano di un antalgico, per consenso unanime, è il fattore determinante della "cefalea da abuso di antalgici", di cui può avere notizie più dettagliate leggendo il mio articolo di cui le accludo il link:

https://www.medicitalia.it/news/neurochirurgia/6978-cefalea-da-abuso-di-antalgici.html

Per quanto attiene, poi, al sumatriptan le informazioni sui possibili effetti nocivi sull'embrione (cioè nel primo trimestre) non sono sufficienti ad escluderli del tutto; poi, nel secondo e terzo trimestre l'esperienza è molto limitata. L'avvertenza è di considerare se il beneficio per la madre sia maggiore dei possibili rischi per il feto.
Spero che il mio parere le possa essere di qualche aiuto.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 209XXX

La ringrazio molto Dottore!
Devo dirle che in effetti essendo molto insicura sul da farsi non ho mai preso il sumatriptan e non lo prenderò.
Per quanto riguarda l'arnica invece?
Altrimenti saprebbe darmi altri consigli?
La ringrazio infinitamente.
Buona giornata.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sono contento che l'abbia tranquillizzata, tuttavia anche se attraverso i consulti online non è consentito dare espliciti consigli di carattere terapeutico, segua pure l'indicazione che ha ricevuto dal Suo curante.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it