Utente 207XXX
Buongiorno dottori chiedo un consiglio più che un consulto.



Venerdi mattina mi sono svegliata con un lieve ma fastidioso mal di testa localizzato principalmente sulla parte destra comprendente anche l’occhio.

Mi sono recata in ospedale per una gastroscopia di controllo in quanto soffro di reflusso, via via questo mal di testa è andato sempre più crescendo. Verso le 10 ho preso un brufen ma non mi ha fatto alcun effetto.

Avendo dolore e sonnolenza e cominciando ad agitarmi mi sono recata in PS.

Lì mi hanno fatto esami del sangue, ECG e iniettato prima TORADOL poi CONTRAMAL.

Alle 19 sono tornata a casa e ho passato la notte insonne per il forte dolore : il dolore era trafittivo e localizzato soprattutto a livello dell’orecchio , mandibola e tempia. Non potevo girare la testa perché mi partivano delle fitte dolorosissime.

Torno quindi al PS dove mi fanno altri esami relativi alla circolazione, TAC e visita neurologica. E un altra flebo che ha finalmente fatto effetto.

Tutti gli esami sono negativi.

La neurologa ha ipotizzato cefalea muscolo tensiva dovuta a contratture, prescritto antinfiammatori per 3 gg e poi integratori di magnesio. Consigliato rivolgersi al centro cefalee.

Ad oggi sto un po' meglio anche se permane un po' di dolore quando giro la testa di scatto, qualche fitta, orecchio ovattatosoprattutto il dolore è localizzato tra la. Mandibola l orecchio e l orbita dell'occhio destro.

Oggi vedrò il fisioterapista e proverò a contattare il centro cefalee.

Volevo chiedere se avete suggerimenti su come procedere e se con la TAC negativa e la visita neurologica negativa si possono escludere brutte cose (come tumori ad esempio).

Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

con visita neurologica e TC negative può escludere tumori.
La diagnosi di cefalea tensiva è concreta, tuttavia non escluderei del tutto, data la localizzazione mandibolare, anche un problema dell'atm. Dopo la visita al Centro cefalee, qualora non dovesse avere benefici, contatti anche uno gnatologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro