x

x

Mal di testa quotidiano

Mio figlio di 24 anni soffre di quotidiani attacchi di mal di testa, spesso a insorgenza maattutino, cioè appena si sveglia.

Il dolore è localizzato nelle tempie, ultimamente dietro la nuca, nei lati della testa a volte anche pulsante, come un senso di pressione alla testa, come se esplodesse la testa e anche disturbi visivi, vista sforzata è disturbata.
A volte si presentano solo disturbi visivi, cioè questa astenopia e a volte questi disturbi visivi danno inizio al mal di testa.


Rm senza contrasto segnala solamente una gliosi aspecifica.


Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Signora,

probabilmente si tratta di emicrania con aura, talora solo aura senza cefalea.
Con RM encefalica negativa potete stare tranquilli, tuttavia una visita neurologica, qualora non l’abbia mai fatta, è ovviamente indicata per avere una diagnosi corretta in quanto questa è solo un’ipotesi a distanza.
Poi in base alla frequenza degli attacchi il collega potrebbe anche prescrivere una terapia di prevenzione.
Non si può escludere anche una cefalea mista con componente tensiva oltre che emicranica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Il nostro medico di base gli ha fatto assumere Laroxyl per 3 mesi senza successo, idem topamax e flunarazina. Ci rivolgeremo al neurologo a settembre.

Consiglia risonanza magnetica con contrasto? È stata fatta un anno e mezzo fa, doveva farla col contrasto, solamente che ci siamo dimenticati di dosare la creatinina e l’ha fatta senza contrasto. Grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Se la RM è stata effettuata per la stessa sintomatologia e non sono state riscontrate alterazioni potrebbe non essere necessario ripeterla con mezzo di contrasto.
Sentirei però il parere diretto del neurologo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
dottore a seguito di un ecocolordoppler cardiaco di screening gli è stato diagnosticato un sospetto PFO sx-dx al carico del SIA. Abbiamo effettuato il bubble test (transcranico) ed è negativo, ma il nostro medico mette in correlazione il sospetto shunt, l'emicrania con aura e la gliosi di cui ne ha parlato come "atto ischemico".
Lei che ne pensa?

E poi, recente visita oculistica +2 ipermetropia nel solo occhio destro. Giustifica questi disturbi di vista? grazie
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Il sospetto shunt andrebbe chiarito mediante un'ecocardiografia transesofagea.
Sui rapporti tra emicrania con aura e PFO ci sono tanti studi, non tutti concordi, infatti ci sono numerosi casi di chiusura del PFO che non risolvono l’emicrania con aura, in altri casi invece si è notata la sua regressione.
L’ipermetropia non giustifica gli episodi visivi descritti.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Lo shunt potrebbe essere secondo Lei la causa di questi mal di testa? La gliosi è veramente un atto ischemico? Grazie
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Come Le dicevo precedentemente, non è certo che lo shunt possa essere la causa dell’emicrania per i motivi riportati nella risposta #5.
La gliosi può avere diverse cause tra cui anche quella microischemica, ma può riconoscere anche un trauma o essere presente da sempre per lieve sofferenza durante il parto.
Ovviamente sono solo ipotesi.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Va bene prenoteremo dal neurologo. Il nostro medico di base sostiene che L’aura sia come puntini luminosi nel campo visivo, mentre il suo problema è imputabile alla vista, che comunque indossa già occhiali riposanti. Oppure il medico parlava anche di effettuare un color doppler TRONCHI sovraortici onde escludere un problema di circolazione. Che ne pensa Lei? Grazie ancora e scusi le tante domande
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Le suggerisco, come già detto prima, di effettuare una visita neurologica.

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore noi siamo di Palermo e ho visto che Lei è di Messina. Vorrei prenotare da Lei , come posso mettermi in contatto? Grazie
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Può contattarmi telefonicamente, il numero lo trova nella mia pagina personale di questo sito.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la disponibilità, ma purtroppo per il momento muoverci da Palermo ci viene difficile, causa mio padre che non sta tanto bene. Oggi siamo andati presso un neurologo privato qui a Palermo, e la diagnosi è Cefalea tensiva con episodi di emicrania. Ansia libera-moderata.

Cura:

tramadolo 10 gocce; in caso aumentare a 15

zolmitriptan al bisogno (Zoming)

Inoltre ha parlato di Nevralgia di Arnold, ma prima bisogna vedere come va con questa cura.

Cosa ne pensa? Grazie
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Il collega ha avuto l’indubbio vantaggio di averLa visitata per cui segua le sue indicazioni, poi in base alla risposta si vedrà come procedere.

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Dottore scusi ultima domanda, che purtroppo abbiamo dimenticato di farlo presente al dottore.

Mio figlio ha iniziato ad aver questo problema da quando ha iniziato l’università; praticamente faceva scuola pomeridiana ed era abituato ad orari al quanto strani: studiava fino a notte fonda , si svegliava per pranzo e poi andava a scuola.
Appena ha iniziato l’università si è dovuto svegliare ogni giorno forzatamente alle 6 del mattino per andare alle lezioni in tempo, e da quando ha iniziato questo ritmo è iniziato il problema.
Adesso abbiamo notato due settimane fa ha trovato lavoro, ed è sempre abituato a fare la vita classica di un ragazzo , torna a casa alle 4 di notte e poi con 3 ore solamente di sonno si alza, riesce a farcela, e paradossalmente facendo così non ha mal di testa. Se invece va a orari normali tipo alle 22 e si sveglia dopo le 11 tende ad avere questo problema. C’è attinenza in tutto ciò? Grazie
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Alcuni cambi di abitudini possono essere tra le cause scatenanti.

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi il disturbo visivo elencato gli viene solamente disteso o seduto , se si alza questo fastidio tende ad affievolirsi. Cosa potrebbe essere? Grazie

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto