x

x

Diagnosi di una risonanza magnetica all'encefalo

Salve, io volevo chiedere una domanda particolare - nel luglio del 2021 feci una RM con contrasto al cervello perché avevo sintomi neurologici vari come vertigini, capogiri e scosse alla testa.
Il risultato fu negativo, e lo riporto: (L'indagine è stata eseguita utilizzando sequenze fast Spin-Echo, Gradient-Echo, FLAIR e DWI/ADC pesate in T1 e T2, con scansioni assiali, sagittali e coronali, dello spessore di mm 2-5; è stato somministrato li m.
d. c.
(DOTAREM-acido gadoterico 0, 5 mmol/ml - 0, 2 ml/kg).

Non sono identificabili lesioni a focolaio del parenchima cerebrale.

Non si apprezzano alterazioni della diffusione.

Strutture mediane in asse.

Lo spessore del corpo calloso appare conservato.

Le sequenze ottenute non mostrano alterazioni della ghiandola ipofisaria.

Simmetria e normale morfologia dei condotti uditivi interni.

Cavità ventricolari e spazi liquorali subaracnoidei di normale ampiezza.

Cisterne della base normalmente rappresentate.

Deviazione del setto nasale verso destra; ipertrofia dei turbinati)

La mia domanda è, dal luglio del 2021 al gennaio 2023 qualcosa potrebbe essere cambiato nel cervello di un 28enne?
Perché ai tempi il tutto poi appunto venne classificato come somatizzazione, io da allora ho avuto anche altre problematiche ma tutte categorizzate in quel modo.
Tranne un'ernia iatale, per i problemi gastrici.
Per il resto in questo anno e mezzo (da quel luglio) ho fatto spesso analisi del sangue e anche qualche altra visita neurologica.
Sempre tutto negativo.
Analisi perfette.

Eppure in questo ultimo mese ho avuto una ricaduta di sintomi neurologici, mi sembra che quando cammino le gambe siano pesanti, deboli, anche se poi effettivamente posso camminare per tanto tempo (sono un gran camminatore), oppure mi sembra che mi giri la testa ma è più una sensazione di scossa dentro la testa.
A volte di capogiri, non so nemmeno spiegarlo in effetti.
Ultimo periodo a giorni alterni mi anche tremano le palpebre da sole.
Poi smette per anche un mese e ritorna in un giorno qualsiasi.

Sono preoccupato perché penso alla Sclerosi, al morbo di Parkinson e altre patologie neurodegenerative, ma tutti i medici mi dicono che per un ragazzo quella risonanza così accurata è recente.
Sono precisamente un anno e sei mesi.
Quindi continuo la mia terapia dalla psicologa per la somatizzazione ma nel contempo questi sintomi mi fanno soffrire e mi anche rovinano le giornate (di studio, perché sono in sessione di esami e lavoro anche in università).
E alla mia età vorrei smettere di pensare ogni giorno a una malattia diversa.

Volevo chiedere un parere di un neurologo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 72k 2.2k 23
Gentile Utente,

in generale una RM può variare a qualsiasi età.
Detto questo, la sintomatologia che descrive non orienta verso una SM, peraltro con visite neurologiche negative, pertanto concordo con i colleghi riguardo l'origine psicosomatica dei disturbi riferiti.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,

grazie per la risposta.
Si, immagino possa variare, però appunto fino allo scorso anno tutti hanno detto che era recente (se penso a gennaio scorso). Ad oggi è un anno che non vedo neurologi, perché ne ho visti così tanti lo scorso anno che poi mi sono fermato.
E queste sensazioni sono ritornare post Capodanno, quindi recentissime.
Grazie ancora.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi se continuo in un altro messaggio - quindi lei crede che quella sensazione strana nella testa potrebbe essere somatizzazione? Anche quando io in quel momento magari non sto pensando a qualcosa di negativo (mi è capitato mentre studiavo, ero tranquillo).
Non so nemmeno spiegarla, era difficile coi neurologi di persona, si figuri. Non è una vertigine o un capogiro, non gira nulla. Non perdo coscienza. Dura un secondo. E' improvvisa, dentro la testa. E' terrificante. Non so definirlo come dolore. E' più una scossa appunto. Scusi se la disturbo ma mi turba veramente e non riesco a darmi una spiegazione.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 72k 2.2k 23
E' più psicosomatica che altro, certamente non è da SM.

Dr. Antonio Ferraloro