Utente 315XXX
Buonasera,
vorrei avere gentilmente dei chiarimenti su delle questioni riguardanti la pillola e su le quali ho riscontrato pareri discordanti:
1) nel caso di dimenticanza della prima pillola del blister (o di una pillola della prima settimana) sul bugiardino c'è scritto che bisogna adottare altri contraccettivi per i 7 giorni successivi e soprattutto c'è scritto che sono a rischio i rapporti avuti nel corso della settimana precedente: questo vale anche se tra il rapporto non protetto e la dimenticanza è insorta l'emorragia da sospensione? Esempio pratico: il giorno 3 del periodo di sospensione di una pillola 24+4 si ha un rapporto non protetto, a seguito viene la regolare "mestruazione" e poi ci si dimentica la prima pillola del nuovo blister: c'è rischio di una gravidanza indesiderata?? A rigor di logica mi verrebbe da pensare che il rischio non c'è e che i rapporti a rischio siano sia quelli avvenuti a seguito della dimenticanza sia eventualmente quelli avvenuti una volta iniziato il nuovo blister (ad esempio se si ha un rapporto durante la seconda pillola del nuovo blister e la dimenticanza è avvenuta ad esempio alla quinta pillola deduco che ci sia il rischio di una gravidanza)... il mio modo di ragionare è giusto? Questo mi porta infatti alla seconda domanda
2) Nel momento che desidero interrompere definitivamente la pillola e si sta assumendo una pillola 24+4, fino a quando si è COMPLETAMENTE protette? Se ad esempio si hanno rapporti durante i 4 giorni di sospensione e dopo viene la regolare emorragia da sospensione, la protezione è efficace fino a che non avviene il ciclo? Cioè in altre parole, per come ho capito io, nel momento in cui si dovrebbe prendere la prima pillola del nuovo blister e NON la si prende da quel momento in poi la protezione non c'è più e occorre usare il preservativo se si vuole evitare una gravidanza, ma nei giorni precedenti corrispondenti al periodo di sospensione non ci sono problemi ad avere rapporti senza preservativo: è corretto? Leggendo qua e là mi sembra di capire che la protezione dura per tutta la durata del vecchio blister compreso il periodo di sospensione ed ecco perchè (allacciandomi alla domanda precedente) non capisco come sia possibile che se dimentico la prima pillola di un nuovo blister sono a rischio anche i rapporti avuti nel periodo di sospensione antecedenti alla "mestruazione".
3) Come comportarsi in caso di dimenticanza durante la prima settimana (o anche in caso di vomito e diarrea)? Sul bugiardino c'è scritto di usare altri contraccettivi per circa 7 giorni, da altre parti invece ho letto che si deve usare un metodo a barriera (preservativo) per tutta la durata del blister... come ci si deve realmente comportare? E se la dimenticanza invece è nelle settimane successive? Infine (questo solo nel caso delle pillole 24+4) c'è qualche problema a non prendere nessuna delle 4 pillole placebo (sul bugiardino si parla solo di dimenticanza di una pillola placebo e dice che non succede nulla)?
Spero di aver espresso in modo chiaro in miei due dubbi, nel caso non fosse così provvederò ad ulteriori chiarimenti. Per adesso vi ringrazio della disponibilità.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1.sono d'accordo, si riferisce ai rapporti avvenuti dopo l'emorragia da sospensione, per una possibile ripresa dell'ovulazione."il suo modo di ragionare è giusto!"
2.precisazione importante : il comportamento è identico sia per pillole a 21 confetti (7 di pausa) che per le pillole a 24+ 4 placebo (cioè di pausa).
la copertura contraccettiva è presente nei 4 confetti placebo dopo se non si inizia un nuovo blister ,viene a mancare la copertura.
3. in caso di vomito e/o diarrea nel corso delle 4 ore dal momento dell'assunzione ,va assunta un'altra pillola da un blister di scorta (non per le pillolle placebo). Se avviene dopo le 4 ore l'assorbimento della pillola si è completato.
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/146-istruzioni-corretto-uso-contraccezione-ormonale.html
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 315XXX

E nel caso di dimenticanza della pillola nella prima settimana (mi riferisco ad una dimenticanza superiore alle 12 ore)? E' sufficiente utilizzare un ulteriore metodo a barriera per i successivi 7 giorni o occorre utilizzare questa precauzione fino alla fine del blister?
Sul bugiardino c'è scritto che si deve prendere la compressa dimenticata nel momento in cui ci si accorge della dimenticanza (anche se sono passate 24 ore) e usare il preservativo per i successivi 7 giorni, ma da altre fonti ho sentito che bisogna usare tali precauzioni per tutta la durata blister quindi ben più di 7 giorni (c'è chi mi ha anche detto che dimenticando qualunque pillola del bilister sia della prima settimana che delle settimane successive viene a mancare la copertura per tutto il mese e dunque bisogna utilizzare un ulteriore contraccettivo fino al nuovo blister)... come comportarsi?
Colgo l'occasione per ringraziarla della sua precedente risposta.
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
É importante stabilire, se prima della mancata assunzione ci siano stati rapporti sessuali.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 315XXX

Supponiamo che non ci siano stati rapporti prima della dimenticanza. E' una domanda a titolo informativo, perchè ho riscontrato opinioni divergenti a riguardo.
Grazie, saluti

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Naturalmente nessun problema in caso (raro ) di ripartenza dell'ovulazione,.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI