Utente 549XXX
Buongiorno, chiedo scusa per il disturbo, ma vista la giovane età mia e della mia ragazza (17 anni..) ,ed una conseguente inesperienza, ho parecchi dubbi,paure,ansie..
Le spiego subito la questione..
La mia ragazza ha interrotto dopo circa due mesi l'assunzione della pillola cerazette (giorno 04/05), dopodiché il giorno 15/05 abbiamo avuto un rapporto protetto da inizio a fine con preservativo.
Nella verifica dell'integrità, esso è risultato (ho verificato più volte,per sicurezza) totalmente intatto.
Le mie uniche preoccupazioni sono legate a quello che sembrava essere un graffietto (da cui però non usciva liquido,ho riempito con acqua), e al fatto che il profilattico fosse a distanza di 1/1.5 cm dalla base del pene al momento dell'eiaculazione e della successiva estrazione, e, prendendolo in esame, abbiamo notato una sorta di schiuma alla base di questo.
Ad oggi lei non ha avuto nessun sintomo di mestruazioni,se non un forte dolore alle ovaie una /due settimana/e dopo, stesso sintomo domenica, ed infine un indurimento dei capezzoli,alta sensibilità e dolore a questi..
Vista l'assenza di mestruazioni sono parecchio preoccupato.. temo che degli spermatozoi possano essere usciti dalla base del profilattico..
Detto ciò, e premettendo che lei ha un ciclo irregolarissimo, posso tranquillizzarmi?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere , non ci sono le condizioni permittenti l'insorgenza di una gravidanza indesiderata.
L'assenza o il ritardo del flusso mestruale potrebbe essere legato allo stress psico-fisico che genera fisiologicamente picchi di IPERPROLATTINEMIA con successivo ritardo del flusso mestruale
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI