Utente 304XXX
Salve sono un ragazzo di 29 anni che da anni cerca di risolvere un problema di cattiva respirazione, cefalea al lato destro e questa stanchezza mentale che mi assale presto durante il giorno.
Cercando di non dilungarmi troppo, all'inizio ho visitato otorini su otorini (mandando anche la richiesta su questo sito), mi sono operato ai turbinati, al setto nasale ma niente, il problema più o meno rimane identico. L'unico giovamento l'ho ottenni quando misi l'apparecchio ai denti(ci andai per un morso crociato), quindi andai da un gnatologo, ma niente, anche se avevo giovamenti duravano per poco e oramai sono nella fase conclusiva del percorso e non penso che ci saranno cambiamenti.
Di fatto sto ancora cercando la causa di questi problemi. Ultimamente sono andato da un esperto in tuba di eustachio, sperando che potesse dipendere da quello (perchè sopratutto quando faccio sport, ho un pò di problemi con essa), ma ancora niente, non è dipende dalla tuba.
Nel colloquio mi ha spiegato che oramai è inutile cercare la causa nel "naso". Quindi mi ha consigliato di andare da un neurologo, in quanto per lui, non avendo ora problemi di turbinati, con i seni paranasali o mascellari e per l'appunto con la tuba, l'unica cosa sensata è una arteria o vena che dilatandosi tocca un nervo (provocando la cefalea) e la stessa va a toccare le mucose nasali stringendole.
La cosa almeno per me potrebbe avere senso, la respirazione spesso mi peggiora quando mi stanco, quando bevo alcool e quando fumo(non sono un fumatore, ma in quelle rare volte è capitato) e la cefalea sopratutto di estate mi viene i giorni dopo che sono andato a correre(a detta del mio medico questa potrebbe essere una cefalea vasomotoria).
Quindi prima di tutto vi chiedo cortesemente un parere sul mio problema, considerando che nel discorso ho toccato solo i punti che mi interessano al momento ma se avete domande chiedete pure.
Inoltre vorrei un consiglio sopratutto sul dove/chi andare (magari a Roma) per indagare sulla cosa.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
esiste un tipo di cefalea, detta cefalea di Horton, che un tempo veniva etichettata tra le "cefalee vasomotorie", che è scatenata dall'alcool e che provoca congestione nasale, lacrimazione all'occhio dello stesso lato della narice occlusa, rossore del volto, etc. E' un'ipotesi che si può perseguire e per la quale Le consiglio di rivolgersi ad un Neurologo. Se vuole saperne di più, su questo sito nella mia scheda trova uno Speciale sulle cefalee, dove descrivo dettagliatamente la cefalea di Horton.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Grazie della risposta dottore.

Pare che molte cose combacino, per esempio abbastanza frequentemente mi viene un pò di dermatite vicino al naso.
Le vorrei chiedere un parere su un'altro sintomo, che è uno dei motivi per il quale ho insistito tanto con gli otorini. Spesso dopo che ho passato l'influenza con quindi associato mal di gola e raffreddore, mi viene un fischio al naso. Quando soffio il naso la sensazione è come se rimanesse l'aria bloccata all'interno e dopo qualche secondo sfiata provocando il fischio, quindi non mi succede con l'espirazione o inspirazione, il quel momento per capirci, potrei anche tapparmi naso e bocca, cmq ci sarà il fischio (si sente chiaramente all'esterno), spero di essermi spiegato. E' possibile che un cefalea vasomotoria provochi questo?
Ribadisco non gli ho mai trovato una risposta, e per l'ultimo otorino per forza di cosa deve essere provocato da una dilatazione di una vena o arteria.

La visita da un neurologo è certamente una delle cose che voglio fare (e infatti ho anche chiesto consigli su dove andare), ma intanto vorrei cominciare a capirci qualcosa!

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Credo, egregio utente, che ulteriori domande non possano trovare risposta se non dopo un'attenta visita. Al riguardo, se dovesse decidere di rivolgersi a me, può prenotare sulla mia Agenda online di questo sito.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it