Utente 509XXX
Buongiorno Dottore. Ho 23 anni e da qualche tempo avverto alcuni sintomi. Premetto che sono un tipo molto, ma molto ansioso e ipocondiaco e in passato ho sofferto di crisi di panico e attacchi d’ansia. Voglio anche premettere che sono un musicista, quindi lavoro parecchie ora al Pc per comporre musica (da 11 anni). Circa un mese e mezzo fa iniziai ad avvertire il lato sinistro del mio volto intorpidito, quasi addormentato, Ma senza scompensi motori e sensoriali. In contemporanea avvertivo un senso di stordimento e confusione, al che da buon ipocondriaco, mi precipitai subito dal mio medico curante, che subito mi prescrisse una visita neurologica. Effettuai la visita, ma il neurologo non trovo nulla, mi disse che era una questione di postura sbagliata e di poco movimento e mi prescrisse una piccola cura di vitamina B. Allora li mi tranquillizai e la domenica successiva ripresi con un mio hobby, correre in pista con le moto. Un paio di giorni dopo questo giro in pista, avvertivo un intorpidibento e un leggero dolore alle gambe e un dolore nella parte bassa della schiena. Richiamai subito il mio neurologo che mi riconfermó la diagnosi di postura scorretta e affaticamento della schiena. Oltre al mio esame neurologico, ho anche effettuato una RM encefalo, che non mostra nessuna anomalia (tutto nella norma).

-Questo è il risultato della RM:
L’esame RM dell’encefalo è stato eseguito con tecnica SE T1 sui piani sagittale e coronale, TSE T2 e GE T2* sul piano assiale, FLAIR sul piano assiale, DWI ed ADC sul piano assiale.
Non si osservano aree di segnale patologico a livello del tessuto encefalico. Non evidenti restrizioni della diffusione da riferire a lesioni in fase acuta-subacuta. Il sistema ventricolare sopra e sottotentoriale è in sede regolare. Spazi subaracnoidei pericerebrali e pericerebellari normali. Tessuto flogistico nel contesto della porzione destra del seno frontale e delle celle etmoidali omolaterali.

In queste ultime 2 settimane oltre ai sintomi descritti, anche se sono molto meno frequenti. avverto come un calo di vista, come se avessi difficoltà nel mettere a fuoco le cose, (cosa molto probabile dato che da 12 anni passo più di 8 ora al giorno a lavoro), e che i sintomi alle gambe e avvolte al viso, compaiono nel momento in cui minstendo sul letto o divano, o dopo qualche sforzo.

Spero in una risposta .

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

concordo con quanto detto dal neurologo, infatti oltre la visita neurologia e la RM encefalica con esito negativo Lei scrive "i sintomi alle gambe e avvolte al viso, compaiono nel momento in cui minstendo sul letto o divano, o dopo qualche sforzo", pertanto conferma ulteriormente l'ipotesi del Collega.
Non vedo motivi di preoccupazione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Salve dottore e grazie mille per la sua risposta.
Mi ha tranquillizzato molto.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla. Continui a comporre serenamente, amo la musica.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro