Utente 392XXX
Salve! Sono una ragazza di 25 anni, non ho mai assunto droghe né fumato. Durante un viaggio ad Amsterdam, un mio amico mi offrì 2 morsi di un tortino alla marijuana (space cake) , stupidamente, ho accettato pensando che non potesse causarmi nulla di grave... Tutti dicevano che gli effetti erano blandi e avrei potuto sentirmi semplicemente più rilassata, in quanto le quantità all'interno del tortino erano pari a 0,33gr. Dopo un'ora dall'assunzione, improvvisamente, ho iniziato a delirare perché non avevo più percezione del tempo e dello spazio, sentivo la mia persona sdoppiata e non riuscivo ad avere il controllo del mio corpo. Dopo circa 5 minuti, la crisi di panico è peggiorata causandomi una sincope durante la quale ero completamente cosciente ma non riuscivo né a parlare né a muovermi, mi sentivo fuori dal mio corpo e lì ho creduto di stare per morire. Quando mi sono rialzata le mie crisi sono continuate ma andava, anche se lentamente, sempre meglio. Sono passati un paio di giorni, la ripresa non è terminata, mi sento ancora rallentata e stanca. Riuscirò a sentirmi di nuovo come sempre?! Sono una studentessa di infermieristica pediatrica e impegnata socialmente come volontaria su ospedali e, comunque sia, sono troppo giovane per accettare di aver subito un danno permanente per l'assunzione di una sostanza che normalmente neanche condivido moralmente.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non è possible considerare che ci siano dei “danni” di qualche genere ma l’insorgenza di sintomi e la preoccupazione per essi andrebbe inquadrata da uno specialista in psichiatria per una valutazione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it