Utente 148XXX
Buongiorno,

vorrei un parere medico su degli esami di laboratorio ritirati ieri, ho provveduto ad inviarli al mio medico curante ma non ho ancora ritenuto risposta... Essendo ansiosa, ed essendo il mio medico molto lento nel rispondere, provo a chiedere un parere anche qui...
Mio marito ha effettuato uno spermiogramma con risultato normozoospermia e con un conteggio di circa 90.000.000 di spermatozoi al ml.
Di questi il 70% era mobile, di cui il 40% in mobilità progressiva ed il 30% in mobilità non progressiva. Il problema però sta nella morfologia poichè il 78 % degli spermatozoi risultano atipici, mentre solo il 22% ha forma tipica. Ora, secondo alcuni articoli letti qui su internet, questo 22% è un po' bassino... secondo il laboratorio in cui abbiamo fatto le analisi invece il dato è ok perchè la soglia minima è il 4%.
Inoltre risultano esserci circa 3.000.000 di cellule germinali, no leucociti, no presenza di sangue. Cosa indicano?

Premetto che invece io ho effettuato tutti gli esami e la mia ginecologa mi ha detto che non ho problemi e che anzi, secondo lei sono molto fertile... ora siamo a 6 tentativi mirati e più o meno altri 4 o 5 fatti a caso e chiaramente senza risultato. Potrebbe essere questa atipicità a creare difficoltà nel concepimento?
Secondo voi potrebbe essere una questione di tempo oppure con il 22% di spermatozoi tipici, risulta difficile instaurare una gravidanza?
Grazie mille anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

se la morfologia è stata valutata secondo le indicazioni date dal?OMS nel 2010, come per altro sembra, il 22% di forme normali è più che sufficiente a dire che non ci sono apparentemente problemi di morfologia e che l’esame può considerasi nella norma.

Sulla cellularità indicata, se non sono leucociti, anche questa può essere considerata come un dato tranquillizzante.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 148XXX

Grazie mille per la celere risposta che mi tranquillizza...
Certo, in realtà avremmo voluto comunque far vedere i risultati ad uno specialista in modo da vedere se ci fossero integratori o mezzi per migliorare anche di poco la qualità, nella speranza che si possa instaurare una gravidanza al più presto.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006